GRUPPO STRANITÀ


“Stranità” è il nome del laboratorio di teatro sociale che il Teatro dell’Ortica conduce coinvolgendo alcuni pazienti psichiatrici in collaborazione con la Salute Mentale della ASL3 genovese.
 

HOME-PAGE-STRANIT

BIOGRAFIA
Il Laboratorio “Stranità” nasce nel 1997 dalla collaborazione fra il Centro Italiano Reinserimento Sociale e la ASL3 Genovese. Successivamente si associano l’Ass. Nuovo C.I.E.P. e il Teatro dell’Ortica.
Il gruppo raccoglie attori, operatori socio-sanitari, volontari e persone seguite dalla salute mentale, che in un percorso di Teatro integrato portano in scena laboratori e spettacoli coinvolgendo la cittadinanza e rendendo il Teatro uno strumento “vivo”, uno strumento di lotta all’emarginazione sociale e di promozione culturale per i cittadini.

COME NASCE IL GRUPPO STRANITÀ – di Anna Solaro

ALLORA DIO NON ESISTEVA – di Armando Misuri

STORIE DI ORDINARIA STRANITÀ  – VIDEO

PRODUZIONI TEATRALI
1998 > MONOLOGHI DIALOGHI E QUISQUILIE
2000 > TEATRIAMO
2001 > STRANITÀ
2003 > IL VIAGGIO DELLE COSE
2004 > LAVORI IN CORSO
2005 > LEZIONI DI TEATRO
2006 > LE VOCI DEGLI ALBERI
2009 > LUOGHI E NON LUOGHI… SOGNANTI
2011 > VIAGGI SOSPESI
2013 > VOCI DI DENTRO
2015 > L’ ALTRA BELLEZZA 
2017 > TEMPORANEAmENTE PRESENTI (è già qualcosa)

PRODUZIONI VIDEO
2013- BANSIGU

Salva

Salva

Salva

Un commento

  1. Cara Anna,giovedì per qualche ora il lavoro al CSM è scorso più leggero poi pian piano l’ombra grigia del DSM,con i suoi comandamenti i suoi proclami ed i suoi credi evanescenti sfumati di grigie lusinghe e potenze, grigia come Genova quando non giunge la tramontana a rischiararla,è tornata uniforme e piatta a riavvolgere il suo spazio. Ma lo Spettacolo, che grande luminosa storia avete in questi anni di appassionata fatica costruito! Credo ben la riassuma la vivente plastica colorata costruzione finale:in un’unica scena d’arte abbracciate le composizioni sonora pittorica scultorea.In una unicità che si avverte potente benchè inconoscibile nella sua multiformità poichè-ben lo sapevano già gli antichi greci-alla sfera del divino essa appartiene, intrisa di Bellezza. Lì dimorano il respiro,la speranza,la fiducia,la forza:la Bellezza appunto. Grazie a tutti,avanti tutta. Con affetto ciao Angelo

Lascia un commento