Slider

a cura di Iren, Fondazione AMGA
in collaborazione con Teatro dell’Ortica

con Giancarlo Mariottini, Ilaria Piaggesi, Riccardo Selvaggi
drammaturgia Daniela Bergamotti
regia Giancarlo Mariottini
scenografia Davide Aloi e Matilde Mele
costumi Matilde Mele
suoni e luci Stefano Gualtieri


Il mondo è invaso dalle plastiche, terre e mari sono in balia di sinistri eserciti: l’armata delle bottiglie, i plotoni dei barattoli, i drappelli dei sacchetti, le falangi delle vaschette. Colline un tempo verdissime si sono trasformate in desolate discariche e isole sinistre si materializzano tra le onde degli oceani. Una colonia di minuscoli ma minacciosi esseri, le microplastiche, si prepara all’ultima battaglia per soggiogare e trasformare ogni forma di vita sul pianeta. Anna, una bambina coraggiosa, accompagnata da un simpatico mentore, il mago Eco, intraprende un viaggio avventuroso, alla ricerca del bioelisir, con il quale sarà possibile riempire la fiaschetta magica, sventare l’incombente minaccia e guarire Lena, una balena che ha fatto indigestione di plastica. Il percorso è costellato da incontri con strani personaggi: Celluloide, che racconta la nascita della plastica ed evidenzia il problema degli imballaggi; Nylon, che spiega l’origine dell’obsolescenza programmata e del PET; Moplen, che rivive l’entusiasmo del boom economico degli anni ‘60 e narra la nascita dell’usa e getta; il Grande Polimero, il Generale che sogna la conquista dell’Universo. Riusciranno Anna ed Eco a sventare il suo temibile piano?