GIUGNO, 2021

VEN18GIU18:00IL SEGRETO DI DEDALOColtelleria Einstein18:00 SCUOLA H.C. ANDERSEN, Via Mogadiscio 67 GENOVA

ORARIO

(Venerdì) 18:00

DOVE

SCUOLA H.C. ANDERSEN

Via Mogadiscio 67 GENOVA

SCHEDA


 INGRESSO GRATUITO CON POSTI LIMITATI
Prenotazione obbligatoria 353.4289366 (lun – ven 10.00 – 13.00 | 15.00 – 17-30)


(misteri e avventure del mitico inventore)
narrazione teatrale
scritto e interpretato da Giorgio Boccassi
collaborazione artistica Donata Boggio Sola
musiche originali di Egidio Perduca e Mauro Isetti

“Il segreto di Dedalo” è una narrazione teatrale interpretata e scritta dall’attore Giorgio Boccassi, con musiche originali.


Dedalo, padre di Icaro, è noto soprattutto per la progettazione del Labirinto di Creta in cui venne rinchiuso il Minotauro. In realtà il mito di Dedalo è molto più complesso.
Dedalo, personaggio a cavallo fra storia e mito, da alcuni viene considerato il primo ingegnere della storia, da altri il padre della scultura greca e per altri ancora è il più grande architetto dell’antichità.
A lui viene attribuita l’invenzione dei primi automi, statue semoventi.
A lui viene attribuita l’invenzione di svariati strumenti quali per esempio il regolo.
E’ l’uomo che ha codificato l’uso della vela. Insomma Dedalo è il primo genio leonardesco, “apparentato” con i due più importanti “scienziati” della mitologia greca: Efesto e Prometeo.
La “carriera” di Dedalo inizia ad Atene dove diventa famoso come architetto, scienziato e inventore.
Egli insegna al nipote Talo le scienze e Talo diventa presto bravissimo, tanto da poter essere più bravo dello zio.
Dedalo, preso da invidia, lo uccide.
Poi, pur nella sofferenza di questo gesto, scappa da Atene e approda a Creta, dove viene riconosciuto dal re Minosse che invece di condannarlo o rimandarlo ad Atene, lo prende al suo servizio, conoscendone la grande abilità di architetto. Dedalo progetterà edifici e grandi opere urbanistiche a Cnosso, farà costruire il Labirinto e sposerà Naucrate da cui avrà Icaro in figlio.
Ma la vicenda di Dedalo si incrocerà con quella di Teseo, Arianna, il Minotauro, Pasifae, gli dei, sino alla costruzione delle ali che porteranno Icaro e lui stesso a volar via dal Labirinto.
Icaro volerà troppo vicino al sole, nonostante gli avvertimenti “scientifici” di Dedalo e finirà nel mare.
Nello spettacolo di Giorgio Boccassi si percorrono gli itinerari avventurosi e mitici di Dedalo, che racchiudono un terribile segreto, Ne risulta una narrazione teatrale avvincente con parecchi colpi di scena e un viaggio in una mitologia tra fantasy e fantascienza. La musica originale diffusa in alcuni momenti cruciali è una bellissima sorpresa che rende lo spettacolo un piccolo gioiello teatrale.

ORGANIZZATORE

TEATRO DELL’ORTICAtel. 0108380120organizzazione@teatrortica.it via S. Allende 48, 16138 Genova

Scrivi un commento

Torna in cima